Materie Prime Critiche
MATERIE PRIME CRITICHE, UNA SFIDA PER L'EUROPA è il titolo del percorso formativo (ex A.S.L.) sviluppato da tre classi terze del nostro Liceo nell’ambito di un progetto europeo di vasta portata che mira, da un lato, a divulgare, nei giovani innanzitutto, ma anche fra la restante popolazione, il problema delle materie prime critiche, particolarmente pressante per la comunità europea, e, dall'altro, a orientare i giovani verso lo studio e la ricerca scientifica sulle materie prime.
Un libro: “Energia per l’astronave Terra” di Armaroli – Balzani giunto alla sua terza edizione nel 2017, consigliato da anni agli studenti come lettura estiva nel passaggio dalla terza alla quarta liceo.
Tre insegnanti che decidono di approfondire i temi affrontati dagli autori nelle loro classi terze di quest’anno scolastico. Così nasce la collaborazione del Liceo Scientifico Enriques di Lissone con il CNR di Bologna e in particolare con la Dott.ssa Armida Torreggiani, ricercatrice Cnr-Isof, attivamente impegnata nel campo della formazione dei più giovani (10-19 anni) grazie alla creazione di "Raw MatTERS Ambassadors at Schools" (RM@Schools), progetto bandiera dell'EIT Raw Materials nel settore della Wider Society Learning, che attualmente coinvolge un network europeo di 18 centri di ricerca e università, 18 industrie e 22 scuole di 12 paesi europei.

I ragazzi della 3^A, 3^B e 3^E hanno così avuto la possibilità di partecipare alla conferenza del prof. Vincenzo Balzani tenutasi la mattina del 20 febbraio in apertura delle GiTe 2019 (Giornate sulla Termoelettricità) presso il CNR di Bologna insieme a ricercatori ed esperti del settore. Chi desiderasse può ascoltare la registrazione integrale della conferenza a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=5z3PN2HNwvM

 
    

I ricercatori Dott.ssa Marica Canino, Dott. Mirko Seri e Dott. Alberto Zanelli hanno approfondito con le singole classi alcuni argomenti sui temi dell’energia e delle materie prime critiche. Da questo incontro sono nate le proposte di divulgazione che hanno coinvolto gli studenti e li hanno visti fattivamente impegnati ad approfondire i temi trattati e nella realizzazione chi di un sondaggio, chi di un gioco.

    
    
La notte bianca del nostro istituto è stato il primo banco di prova per gli studenti che hanno avuto la possibilità di presentare i risultati del loro lavoro al pubblico intervenuto alla conferenza. Durante la notte bianca il Dott. Zanelli ci ha onorato della sua presenza. Ai link riportati di seguito potete trovare le immagini della serata riprese dal videomaker Luca Forini del CNR di Bologna.

https://www.facebook.com/RMatSchools/photos/a.290894111743983/594076404759084/?type=3&theater

https://twitter.com/RM_Schools/status/1126128524966940673

https://www.instagram.com/p/BxNGBzEA-S0/

Il progetto non è però concluso: è nato il desiderio di far conoscere alcuni aspetti dell’astronave Terra che richiedono attenzione e cura ma che prima del progetto anche a noi erano poco evidenti e vorremmo farlo sfruttando la collaborazione nata da anni tra il nostro Istituto e le scuole medie del territorio.
Inoltre, il nostro lavoro è stato molto apprezzato e siamo stati invitati a partecipare all'evento internazionale che si terrà al CNR di Bologna mercoledì 6 novembre, alla quale parteciperanno scuole e rappresentanti di università e centri di ricerca provenienti dai paesi europei. In quell’occasione, oltre a raccontare gli aspetti scientifici conosciuti al CNR, ci verrà offerta la possibilità di far giocare le persone partecipanti all’incontro con i giochi preparati e tradotti in inglese.


 

 
L M M G V S D
01 02 03 04 05 06 07
08 09 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. OK